GitUp Git1, le mie brevi impressioni

Share on Facebook7Tweet about this on Twitter0Share on Google+1Print this page

Settimana scorsa in un articolo vi parlavo delle caratteristiche tecniche della GitUp Git1, nascente e promettente action camera cinese, oggi invece vi parlo delle mie impressioni personali su questa cam.

Sicuramente la GitUp Git1 è un’action cam entry-level e dal prezzo contenuto, io ho preso la versione Standard Packing su Gearbest.com che comprende solamente:

  1. GitUp Git1
  2. Cavo Mini Usb
  3. Libretto di Istruzioni in inglese

L’esperienza con Gearbest è stata ottima, basti pensare che il pacco è stato processato Venerdì in Cina e già Lunedì mattina era da me, ovviamente parliamo di una spedizione espressa con DHL 😉 Inoltre ha il prezzo migliore che ho trovato per questa cam.

Unboxing GitUp Git1

gitup_git1_copertina

Come vi dicevo ho preso la versione Standard Packing, la confezione risulta compatta e accattivante. Nella parte frontale troviamo il marchio della cam e il modello (oltre ad un odioso codice a barre incollato) e nella parte posteriore le specifiche tecniche.

La differenza con la versione Pro Packing è dettata dalla mancanza di accessori, infatti la versione Pro vanta ad esempio case subacqueo e remote control da polso già inclusi, mentre nella versione Standard abbiamo appunto la cam nuda e cruda anche se volendo possiamo comunque acquistare gli accessori a parte.

Menu e funzioni particolari

Personalmente ho trovato la gestione del menu scomodo perchè, ad esempio, per settare l’impostazione formato Video bisogna premere ripetutatamente il tasto REC (quello superiore) così da fa scorrere tutte le varie opzioni, così facendo però si è costretti appunto a scorrere tutte le possibilità e quindi non avere subito una panoramica chiara del tipo di settaggi che si ha a disposizione.

La GitUp Git1 ha una lente grandangolare di 160° gradi, ma è presente un’opzione per ridurre l’angolo visivo a soli 120°, funzionalità che non è presente in altri brand concorrenti come SJCAM, Xiaomi o Blackview.

Troviamo anche un’opzione denominata G-Sensor: in pratica si tratta di un accelerometro che calcola la forza di gravità in fase di accelerazione. Se attivo dovrebbe far partire la registrazione quando siete in movimento come ad esempio andando in bici o facendo sci.

Altra caratteristica che spicca è la possibilità di accogliere microSD fino a 64GB.

Aspetto e dimensioni

Il design della Git1 ricalca giustamente quello delle classiche action cam come Xiaomi o SJCAM anche se è molto tendente all’aspetto di una GoPro tantochè il case della stessa è compatibile, infatti io ho ordinato questo Case per GoPro Hero 3/3+/4 della Andoer visto che nella versione Standard della Git1 manca il case waterproof.

Ho notato anche che la GitUp Git1 entra dentro al case waterproof della mia SJ5000+ basta semplicemente mettere uno spessore nella parte posteriore (del display) per evitare il crearsi di un leggero “gioco” visto che la Git1 ha dimensioni di 59x30x41 millimetri contro i 60x24x41 mm della SJ5000 Plus, ovviamente a parte il tasto supeiore del case gli altri tasti non corrispondono con la GitUp.

Video

Passiamo “all’azione” 🙂

Sono rimasto davvero impressionato dalla qualità video, davvero nitidi e ben definiti anche nei colori, peccato che in Full HD si arrivi solo ai 30fps perchè le premesse ci sono davvero tutte.

La resa mi è piaciuta anche in condizione di scarsa luce dove i colori a mio parere sono rimasti ugualmente naturali, come sempre vi lascio alcuni video di test per farvi un’idea.

Condizione luce: Piena

 

Condizione luce: Scarsa (time lapse & slow motion)

Foto

Al contrario invece sono rimasto molto deluso dalla qualità fotografica sia in condizioni di piena luce che in condizioni di scarsa luce. In entrambi i casi le foto appaiono scure, tendenti al grigio/azzurro e con una bassa risoluzione (io ho fatto foto ai massimi 12Mp), forse l’unica foto “decente” tra quelle che ho messo a disposizione è quella dei sassi che potete vedere sotto.

Wifi

GitUp è sprovvista di App ufficiale (almeno al momento NdR) e quindi ci avvaliamo di FinalCam disponibile sia per iOS che per Android.

L’app risulta molto fluida e ben costruita, una cosa che ho sicuramente apprezzato durante il Live View è il fatto che la latenza tra cam e smartphone è quasi inesistente.

Con Finalcam oltre alla possibilità di alcuni settaggi è anche possibile visualizzare e scaricare le foto ed i video presenti sulla microSD.

Batteria

Un particolare che mi è subito saltato all’occhio è la netta somiglianza che ha la batteria della GitUp con quella della SJ4000, infatti ho subito fatto una prova inserendo la batteria maggiorata della XCsource nella GitUp Git1 et voilà, batteria 100% compatibile.

L’autonomia della batteria è più o meno come per la concorrenza: sia aggira su 1h e 30 min di registrazione video con risoluzione a 1080p mentre se attiviamo anche il Wifi siamo intorno ai 60 min.

Microfono esterno

Una delle caratteristiche che sicuramente farà gola a chi vuole acquistare la GitUp Git1 è la possibilità di collegare un microfono esterno (venduto separatamente) alla cam in modo da avere una registrazione audio nettamente superiore agli altri cugini cinesi.

Anzichè acquistare quello della GitUp ho preferito ordinare su Amazon.it questo Adattatore Mini USB Jack 3,5mm per GoPro della Andoer da collegare alla cam con un microfono, vi farò sapere nuovi sviluppi appena lo provo.

Conclusioni

La Git1 ha un’ottima qualità video che però arrivano al massimo ai 30fps in Full HD quando ormai su altri modelli concorrenti siamo ampiamente sui 60fps, per le foto non sono rimasto entusiasta tendono ad essere scure e con una bassa definizione (colpa comunque anche dell’interpolazione).

La GitUp Git1 si guadagna comunque un posto tra le “alternative” entry-level per il semplice motivo che ha alcune caratteristiche “non comuni” nei competitors cinesi come appunto il microfono esterno, la scelta del grandangolo, il G-sensor, supporto microSD 64GB max e il remote control da polso.

A chi è orientato su una action cam con controllo remoto, che gli interessa un grandgolo ridotto e con la possibilità di registrare audio decente allora mi sento di consigliare la GitUp Git1 e vi ricordo che potete trovarla su GearBest al miglior prezzo.

GitUp Git1 (standard packing)

GitUp Git1 (standard packing)
6.4

Manufattura

8/10

    Funzionalità

    8/10

      Qualità Video/Foto

      7/10

        Accessori

        1/10

          Confezione

          8/10

            Pregi

            • Scelta grandangolo
            • Supporto microSD 64GB
            • Microfono esterno (vend. sep.)
            • Remote control (vend. sep.)
            • Display

            Difetti

            • Assenza di accessori (Standard pack)
            • App non nativa
            • Foto scadenti
            2 Comments
              • ActionCams

            Add a Comment

            Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *