Recensione Vemico V3 con sensore Sony IMX179

Scopriamo insieme la Vemico V3 un action cam low-budget che propone una risoluzione massima di 4K@30fps (interpolato) e foto da 16MP.

Partiamo subito con le caratteristiche tecniche di questa cam:

  • Risoluzione video: 4K30FPS / 2.7K30FPS / 1080P60FPS / 1080P30FPS / 720P90FPS / 720P60FPS / 720P30FPS
  • Immagini: 16MP / 12MP / 8MP / 5MP / 2MP
  • Registrazione in loop: 2min / 3min / 5min
  • Slow-motion: 1080P60FPS / 720P90FPS
  • Timing Capture: 3s / 5s / 10s / 20s Auto Capture: 3s / 5s / 10s / 15s / 20s / 30s
  • Esposizione: -3/ -2/ -1/ 0/ 1/ 2/ 3
  • Time Lapse: Off, 0.5s, 1s, 2s, 5s, 10s, 30s, 60s
  • Bilanciamento del bianco: Automatico / Soleggiato / nuvoloso / incandescenza / Luce fluorescente
  • Salvaschermo automatico: Off / 10S/ 20S/ 30S
  • Spegnimento automatico: Off / 1 mins/ 3 mins/ 5 mins
  • Equilibrio luce: Auto, soleggiato, nuvoloso,Luce incandescente, Luce fluorescente
  • Lingue supportate: Inglese, Tedesco, Spagnolo, Francese, Giapponese, Italiano, Portoghese

La scatola si presenta come quella di molte altre concorrenti ma con la particolarità che la cam è stampata con un effetto lucido. All’interno troviamo l’action camera e una seconda scatola dove al suo interno troviamo innumerevoli accessori e attacchi.

Devo dire che la Vemico V3 ha un aspetto elegante anche nel case esterno dove i tasti si presentano morbidi e abbastanza grandi.

Come dicevo poco fa, vi sono innumerevoli accessori di cui la maggior parte troviamo anche in altre concorrenti ma qui ve ne sono alcuni che spiccano particolarmente.

Gli accessori più utili (e che è difficile trovare in altri marchi) sono

  • Bastone telescopico con filettatura 1/4″
  • Caricatore batteria esterno
  • Seconda batteria
  • Telecomando remote control

L’uso della Vemico V3 non è proprio intuitivo soprattutto se messa nelle mani di un utente che si approccia per la prima volta ad una action camera:

  • I tasti sono abbastanza duri e non rispondono con il giusto feedback
  • Si accede al menu con il tasto MODE ma per scorrere tutte le opzioni bisogna alternarsi tra il tasto Mode ed il tasto Wifi posto sul fianco laterale

Da appezzare invece il secondo display (frontale) in bianco e nero che funge da “status” con cui è possibile sapere se la cam sta registrando oppure vedere il tempo di registrazione. Oppure ancora vedere l’ora o la modalità in cui si trova la cam (nella foto sotto la scritta “Set” indica che la cam aveva il menu aperto nelle Impostazioni).

Abbiamo poi su un fianco una uscita HD, una micro usb per la ricarica ed uno slot micro sd. Le batterie permettono di registrare video per un totale di circa 90 minuti con una sola ricarica, anche se in 4K la durata diminiusce. Comunque sia vengono fornite 2 batterie che permettono già di avere più di 2 ore di riprese.

Ho apprezzato l’inclusione del “selfie stick telescopico” tra gli accessori ma c’è un “ma”: è possibile usarlo solo con il case esterno poichè la cam non è dotata di filettatura fotografica 1/4″. Questo diciamo che rende questo accessorio utile per il 50% poichè spesso utilizzo le varie cam in mio possesso senza case waterproof.

Il modulo Wifi integrato risponde bene e la app (disponibile per iOS e Android), pur non essendo proprietaria, fa il suo lavoro dando la possibilità di varie modalità video/foto, possibilità di cambiare varie impostazioni e supporta pure la registrazione in 4K.

Considerazioni su foto e video

Sicuramente anche la Vemico V3 ha il problema che affligge molte di queste videocamere di fascia “low-budget” (anche se è capitato il medesimo problema nei modelli più blasonati) che è la stabilizzazione dell’immagine.

Se il vostro obiettivo è riprendere panorami posizionando la cam in un punto fermo o con pochi movimenti non avrete grossi problemi, invece se pensate di riprendere scene “action” (esempio in bici oppure sul surf) in 4K allora forse la resa potrebbe deludervi. Tutto migliora nettamente in qualità FullHD ma non aspettatevi miracoli, manca pur sempre la stabilizzazione immagine.

Come potete vedere dal video sotto (caricato volutamente così) la cam è praticamente inservibile per le riprese in movimento.

Tutto sommato le foto sono buone grazie al sensore Sony IMX179 anche se tendenti al bianco e si notano delle sfumature nella sovrapposizione dei colori (notate gli alberi con il cielo).Mi ha comunque stupito che anche in presenza di scarsa luce riesce a fare foto abbastanza luminose, quindi lodevole.

In conclusione se avete un basso budget ma non volete rinunciare a filmare i vostri weekend o gite fuori porta la Vemico V3 può essere un’ottima alternativa sopratutto per approcciarsi al mondo della action camera. La trovate disponibile su Amazon.

Vemico V3

8.2

Manufattura

8.0/10

Funzionalità

8.0/10

Qualità

7.0/10

Accessori

10.0/10

Confezione

8.0/10

Pregi

  • Design elegante
  • Telecomando
  • Doppia batteria

Difetti

  • No filettatura 1/4"
  • Nessuna stabilizzazione video

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *